1,086 visite totali,  2 visite oggi

L’Ospedale Civile di Brescia vorrebbe aumentare i canoni di affitto per i propri terreni agricoli, proponendo contratti di soli 5 anni e mettendo così in difficoltà gli agricoltori che li coltivano (leggi l’articolo del Corriere di Brescia).

Non sappiamo quali siano le motivazioni; la dirigenza della struttura deve renderle pubbliche.

E’ evidente ormai che da molti anni l’agricoltura locale versa in uno stato di crisi profonda e questo bando è l’esatto opposto di ciò che ci sarebbe aspettati da una struttura sanitaria Lombarda.

L’innalzamento dei prezzi e, soprattutto, i pochi anni concessi per l’affitto non permettono lo sviluppo di progetti sostenibili mettendo chiaramente ancora più in crisi gli agricoltori già in difficoltà.

Il rinnovo dei contratti d’affitto è l’occasione per dare nuovo stimolo al cambiamento del modello agricolo lombardo; con questa selezione invece la scelta degli affittuari avverrà basandosi solamente sul miglior prezzo offerto.

La nostra proposta è semplice: è necessario [highlight]tener conto di parametri preferenziali per progetti virtuosi, che amplino l’offerta di servizi legati all’agricoltura con valenza sociale[/highlight] e, per esempio, [highlight]prevedano un’agricoltura biologica, la rotazione delle colture, la certificazione della qualità[/highlight]; utilizzino [highlight]sistemi di irrigazione efficienti per limitare lo spreco di acqua[/highlight] (quindi non sistemi a scorrimento) o [highlight]colture a bassa richiesta di acqua[/highlight], vista la diminuzione di precipitazione annue. [highlight]Altri possibili parametri preferenziali[/highlight] dovrebbero essere introdotti per valorizzare progetti diversificati, multifunzionali che prevedano la [highlight]vendita diretta, a km zero, escludendo gli intermediari e la grande distribuzione organizzata[/highlight].

Le organizzazioni professionali agricole giocano un ruolo importante in questa trattativa. Ci aspettiamo si oppongano con ogni mezzo a loro disposizione, non prestandosi alla stipula di questi patti agricoli in deroga.

Ribadiamo all’ASST degli Spedali Civili di Brescia la nostra richiesta di motivazioni riguardo questa scelta.

[divider]

LEGGI ANCHE

“Caro affitti dei campi del Civile, Cinque Stelle all’attacco” (Corriere Brescia, 27 maggio 2016)