916 visite totali,  2 visite oggi

Ora è il momento che vi esprimiate pubblicamente!

Quando all’assemblea dei sindaci avete votato favorevolmente all’ingresso del privato nella gestione dell’acqua bresciana, sostenevate che non c’erano alternative e che siete stati obbligati perché si rischiava il commissariamento, quindi il socio unico privato.

Non avete più scuse, la proposta di legge che prevede la ripubblicizzazione delle gestioni del servizio idrico integrato è in discussione alla Camera e il vostro partito la sta stravolgendo, fermateli e chiedete loro di lasciarla così com’è. Non sono solo io a chiedervelo, ma il popolo italiano che ha ordinato di rispettare la voce dei 27 milioni di italiani che nel 2011 votarono per dichiarare l’acqua bene comune sulla quale non è possibile speculare.

Vi prego, fatevi sentire, altrimenti saremo costretti a chiamarvi “ipocriti”.