487 visite totali,  1 visite oggi

In Italia i Centri per l’impiego sono solo 550, a fronte di 4.200 agenzie private.
In Francia ogni dipendente dei Centri per l’impiego deve occuparsi mediamente di 65 disoccupati, nel Regno Unito di 30, in Germania di 24.
Nel nostro Paese, invece, un dipendente di queste strutture ha in carico circa 300 disoccupati.

Altro dato su cui riflettere: in Italia si rivolge ai Centri per l’impiego il 28% dei disoccupati, contro una media europea del 48%.
Forse perché non esiste una verifica puntuale sui risultati ottenuti?
Forse perché le agenzie private hanno un monopolio sostanziale nella gestione dell’avvicinamento tra domanda e offerta?
O forse perché spesso a queste aziende basta organizzare un colloquio con i candidati per intascare soldi pubblici?

L’introduzione di un sistema moderno di politiche attive, sostenuto da un forte impegno pubblico, trasparente e sapientemente monitorato, è da tempo un nostro obiettivo.
E’ ormai chiaro che senza un Governo a 5 Stelle questo Paese resterà sempre indietro.


Ascolta il mio recente intervento sul progetto del Movimento 5 Stelle per le politiche attive.


banner-telegram-azzurro-3