949 visite totali,  1 visite oggi

Oggi è arrivata la lettera di trasferimento alle lavoratrici e ai lavoratori dell’Ipc Pulex.

In questi giorni ho cercato in ogni modo di impedire la spedizione di queste maledette lettere.

Ho preso contatti con vari soggetti in qualche modo coinvolti in questa scelta.
Con il collega @Giorgio Sorial ho scritto a Federico De Angelis, amministratore delegato della società controllante (Ip Cleaning), ho parlato al telefono con l’avvocato Lo Castro (“supporto” legale della società), fino ad arrivare al CEO del Fondo Ambienta sgr che controlla le società del gruppo e quelle collegate, Nino Tronchetti Provera. Nulla di fatto, sono andati avanti come dei treni nonostante le proposte degli attori istituzionali.

I lavoratori non possono essere trattati come numeri, soprattutto quando non c’è alcuna ragione di trasferire famiglie a 160 km di distanza con il rischio di creare esuberi in un’altra realtà aziendale.

Ora i dipendenti della Ipc Pulex stanno bloccando la produzione ed è più che comprensibile. A loro tutta la mia solidarietà.