1,336 visite totali,  4 visite oggi

Ieri sono stato ospite del telegiornale di BresciaTv per un approfondimento sul tema acqua, ne ho approfittato per fare un appello ai sindaci bresciani a nome di tutti i miei colleghi 5 stelle.

L’Acqua deve rimanere PUBBLICA così come 26 milioni di cittadini hanno chiesto con un referendum nel 2011!

Purtroppo lo scorso ottobre l’assemblea dei sindaci di Brescia ha votato favorevolmente alla gestione privata dell’acqua nella nostra provincia, ma ora abbiamo una strepitosa occasione da cogliere. Settimana prossima alla Camera si discuterà la proposta di legge che sancisce il riconoscimento del diritto all’acqua come diritto umano universale, tutela il patrimonio idrico come bene comune, salvaguarda le risorse, introduce piani di gestione a di tutela delle acque, prevede la ripubblicizzazione delle gestioni e prevede gli investimenti tanto necessari anche nel bresciano.

Peccato che il Pd abbia stravolto il testo della legge in commissione, nonostante molti parlamentari del Pd siano gli stessi firmatari della proposta di legge. Dei Giuda!

Siccome non siamo riusciti a convincere i deputati di maggioranza, non ci rimane altre che fare appello ai sindaci chiedendo loro di costringere il partito di maggioranza a ripristinare la legge così com’era originariamente. Non ci sono più scuse per nessuno!

PERCHE’ SI SCRIVE ACQUA, SI LEGGE DEMOCRAZIA