698 visite totali,  2 visite oggi

Il mio augurio per il 2014 è che quei 9 milioni di italiani che hanno votato M5S si trasformino in una valanga di piccoli gesti quotidiani di solidarietà verso gli altri.

Il mio augurio è anche che la gente rimuova il concetto di delega in bianco ai propri rappresentanti e che capisca che la rivoluzione più incisiva, dopo quella interiore, nasce dall’amore per il proprio paese, dell’ambiente, dei beni comuni, dei valori di giustizia e libertà.

Se ci teniamo a questo paese e a chi ci vive, passiamo un po’ di tempo in meno sui social e un po’ di più nei Consigli comunali, al fianco dei comitati di cittadini che difendono il territorio, nelle manifestazioni di piazza, negli incontri dei vari meetup sparsi in tutto il mondo e cerchiamo di costruire dalle macerie una Comunità di persone oneste, solidali e finalmente felici!