439 visite totali,  1 visite oggi

Durante la discussione delle mozioni su Fiscal Compact, Mes e pareggio di bilancio abbiamo deciso di smascherare i 173 deputati tutt’ora presenti in aula che votarono questi trattati citandoli uno ad uno.

Qualche esponente dei partiti si è sentito accusato ingiustamente per aver votato il pareggio di bilancio in Costituzione, precisando che si trattava invece di equilibrio di bilancio. Peccato che il titolo della Legge costituzionale ripete proprio quell’intestazione (“Pareggio di Bilancio in Costituzione”). E che è impossibile disconoscere il Fiscal Compact nel momento in cui si vota il pareggio di Bilancio, visto che era una delle “regole d’oro” del trattato.

La responsabilità è ancor maggiore se consideriamo che non vi è stato un vero dibattito, e che si è modificata la Costituzione nel silenzio assoluto dei media, per di più con un colpo di maggioranza. Oltre i due terzi del Parlamento ha votato la Legge Costituzionale impedendo così ai cittadini la possibilità di esprimersi attraverso referendum.

 

Vergogna!