797 visite totali,  1 visite oggi

Senza parole.

Trascinavano le mucche con le catene, su pavimenti appestati di sangue, membra e feci. Oppure le infilzavano con i forconi. Od ancora le sollevavano con i muletti. Il tutto in spregio alle norme igienico sanitarie previste per la macellazione. Anzi, il veterinario Pavesi pare sia perfino arrivato a minacciare la collega Vergerio, intimandole di «allentare i controlli sul macello Italcarni o altrimenti passerà dei guai».

Uno strazio che lascia davvero senza parole.
Questo era il macello Italcarni di Ghedi. Avevo anche presentato un’interrogazione in merito. Ad oggi, nessuna risposta. Ma almeno il processo accerterà le responsabilità di chi ha permesso tutto questo.

Qui il video dell’inchiesta: http://tv.ilfattoquotidiano.it/…/il-macello-degli-o…/437530/
Vi avvertiamo: il contenuto è molto forte.