341 visite totali,  1 visite oggi

L’anno scorso, durante il “‪#‎NonCiFermateTour‬” dei portavoce ‪#‎M5S‬ sospesi per le proteste contro il decreto Imu-Bankitalia, ho assistito ad un commovente intervento di un carabiniere di Taranto che denunciava coraggiosamente il potere raccontando le disgrazie della sua città. Stamane l’ho visto e riconosciuto in tribuna alla Camera durante la discussione del cosiddetto decreto “Salva Ilva” che in realtà salva solo l’azienda ma non la città.
Si tratta del settimo decreto vergogna che aggira le prescrizioni dell’Autorizzazione integrata ambientale. Che introduce la “super immunità”, sia penale che amministrativa, per colpa o per dolo per i commissari. Che toglie i soldi alle bonifiche e che vanifica le richieste di risarcimento dei malati e dei superstiti.
Pubblico questo video nella speranza che possa girare e toccare tutte le coscienze, soprattutto quelle di chi crede ancora in quei partiti che continuano a compiere crimini a norma di legge.