770 visite totali,  2 visite oggi

Che fine hanno fatto 5 milioni di euro di contributi pubblici?

Giovedì abbiamo chiesto con un esposto in Procura di indagare sull’impiego di 5 milioni di euro, che “Acmar” aveva ricevuto come anticipo dopo aver rilevato l’appalto da un’azienda in liquidazione. I soldi servivano per costruire il tratto di Metropolitana fra Sesto San Giovanni e Monza, poco meno di due chilometri.

Forse IL NOSTRO GESTO HA DATO UN BELLO SCOSSONE ALLA SITUAZIONE DI STALLO che si protraeva da mesi: proprio ieri l’azienda a partecipazione pubblica “Metropolitana Milanese” ha comunicato l’intenzione di RESCINDERE IL CONTRATTO per “mancato rispetto delle ingiunzioni del 25 febbraio” e che chiedeva di riprendere l’attività tempestivamente.

I lavoratori e le aziende che operano per ”Acmar” non vengono pagati da mesi nonostante gli ingenti contributi pubblici!

L’opera di FIATO SUL COLLO non si ferma qui. Vogliamo sottolineare che è necessario tutelare chi in questa faccenda è solo vittima: le aziende creditrici e i lavoratori che ancora aspettano lo stipendio.