954 visite totali,  2 visite oggi

Ieri ho presentato una interrogazione in commissione lavoro per far luce sul protocollo d’intesa tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, in persona del Ministro Prof. Enrico Giovannini, e il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, in persona del presidente Dott.ssa Marina Elvira Calderone.

Nasce quindi l’ASSE.CO., l’asseverazione dei rapporti di lavoro che certifica appunto la regolarità dei rapporti di lavoro. Gli unici ai quali è lasciata la funzione di svolgere questa “pratica” sono i Consulenti del Lavoro, a nostro avviso in violazione delle norme relative alla tutela della concorrenza e del mercato.

Inoltre, in questo modo l’attività di vigilanza verrebbe orientata in via assolutamente prioritaria nei confronti delle imprese prive della ASSE.CO. creando discriminazione tra aziende, probabilmente penalizzando quelle di piccole dimensioni e soprattutto mettendo a rischio la salute e i diritti dei lavoratori vista l’inevitabile riduzione dei controlli in determinate realtà.  Tutto questo in palese violazione dell’articolo 97 della Costituzione.

I consulenti del lavoro sono una lobby molto potente nel mondo del lavoro, quest’ulteriore protocollo d’intesa sancisce il dominio della burocrazia e degli azzeccagarbugli sui diritti dei lavoratori e per questo non smetteremo mai di denunciare!

Download (PDF, 32KB)