389 visite totali,  1 visite oggi

MONTICHIARI (BS)
Cos’è successo a Vighizzolo il 17 ottobre 2016?

[highlight]Scuola evacuata e 15 studenti ricoverati[/highlight] per sintomi importanti, molestie odorigene, nausea, tosse, lacrimazione, dispnea, mancanza di fiato. Per giorni alcuni studenti si sono rifiutati di rientrare a scuola, visibilmente scossi; oggi il Ministero dell’Ambiente ha risposto alla mia interrogazione in forma di Question Time in Commissione ambiente della Camera, [highlight]negando che siano stati svolti accertamenti sulla presenza di ACIDO SOLFIDRICO all’interno della scuola, perché non erano lamentati sintomi compatibili con questa intossicazione[/highlight].

2016-11-09-vighizzolo-montichiari-zolezzi

Lo stralcio della risposta del Ministero dell’Ambiente

Questo mi è stato risposto. Nell’immagine i punti salienti della risposta su questo punto, peccato che i SINTOMI da intossicazione da acido solfidrico ci fossero.

Io non so cosa sia successo in quella scuola, ma so che è vergognoso che la scuola sia stata riaperta il giorno dopo senza fornire alcun dato ai cittadini e in particolare ai genitori dei bimbi.

Il fatto che siano stati [highlight]trovati ACIDO SOLFORICO E CARBONATI nei campi vicini[/highlight] supporta l’idea di un eccesso di spandimento di GESSI DI DEFECAZIONE ([highlight]derivati da fanghi di depurazione a loro volta derivati spesso da escrementi[/highlight]), che in questo periodo abbondano perché a breve termina la stagione dello spandimento. Tali composti, a causa di spandimenti successivi, possono liberare altre sostanze tossiche.

Si spandono gessi solo per risparmiare soldi e per evitare il conteggio nella direttiva nitrati. [highlight]La Regione Lombardia nel 2013 ha importato oltre MEZZO MILIONE DI TONNELLATE DI FANGHI DI DEPURAZIONE[/highlight], un nano da giardino di escrementi da 50 Kg per abitante!

Il Question Time lo abbiamo fatto, le risposte non sono arrivate. Vediamo gli accertamenti in corso,
spero che non si vada verso la presa in giro. [highlight]Valuteremo l’ESPOSTO IN PROCURA[/highlight] anche perché le molestie odorigene proseguono e possono nascondere agenti tossici molto pericolosi. Un solo respiro di acido solfidrico in concentrazioni molto elevate può far morire.

Ripeto, non so cosa sia successo in quella scuola, ma è [highlight]inaccettabile il silenzio[/highlight].

Di Alberto Zolezzi – M5S

[divider]