629 visite totali,  1 visite oggi

Una serie di azioni per cercare di salvare il Lago d’Iseo dai gravi problemi che lo affliggono, in particolare quello dell’inquinamento delle acque.

Lo ha chiesto il Movimento 5 Stelle alla Regione presentando un emendamento ad hoc a firma del caro amico Giampietro Maccabiani. Con nostra soddisfazione il documento è stato approvato durante la sessione di Bilancio.

Screenshot-emendamento-maccabiani-iseo

Visualizza la copia dell’emendamento presentato da Giampietro Maccabiani (M5S) in Regione Lombardia

La Regione Lombardia si impegnerà a stanziare 50mila euro nel 2016 per un progetto coerente di monitoraggio e salvaguardia del Sebino. In particolare si chiede di:

  • Avviare un monitoraggio periodico delle acque e dei pesci del lago d’Iseo, minacciati da Pcb, diossine, metalli pesanti e fosforo;
  • Individuare le fonti di inquinamento e le criticità dei sistemi fognari e di depurazione del bacino, nonché le fonti di inquinamento da Pcb e diossine, utilizzando a tal proposito gli enti preposti a tali controlli;
  • Individuare, con l’ausilio degli enti competenti, gli interventi da adottare per eliminare gli inquinanti causati dalle attività umane, anche collegando tutti i comuni rivieraschi ai sistemi fognari e di depurazione;
  • Realizzare questi interventi in base a un cronoprogramma che tenga conto delle priorità;
  • Realizzare interventi di rinaturazione del lago al fine di ottenere un rilancio socio-ambientale e turistico di tipo sostenibile.

Non è molto, ma grazie alle nostre proposte qualcosa comincia a muoversi! Finalmente Regione Lombardia comincia a dedicare un po’ di attenzione a un territorio in cui, a dispetto delle apparenze, i problemi sono svariati e in parte estremamente pesanti (secondo alcuni studiosi, il grado di inquinamento delle acque potrebbe essere addirittura oltre il punto di non ritorno).

Naturalmente il Movimento 5 Stelle vigilerà perché questi impegni vengano mantenuti!

[divider]