413 visite totali,  1 visite oggi

Nel 2011 27 milioni di italiani votarono per l’acqua come bene comune. Pochi giorni fa l’assemblea dei sindaci bresciani si è espressa favorevolmente per la gestione anche privata del servizio idrico.

Fate un bell’esercizio!

Step 1: prendete la penna rossa e cerchiate i comuni che si sono espressi favorevolmente alla gestione mista pubblico-privato del servizio idrico.

Step 2: recuperate i programmi elettorali di questi sindaci, gli atti presentati, le posizioni politiche sull’argomento etc…
Scoprirete che molti di loro si schierarono a favore della gestione pubblica raccogliendo le firme per il referendum del 2011, presentando mozioni e proposte di modifica dello statuto comunale.

Step 3: chiedete conto della loro incoerenza!