1,408 visite totali,  2 visite oggi

Ieri sera in consiglio comunale a Palazzolo sull’Oglio si è votato l’accordo per la costituzione della newco per l’affidamento del servizio idrico integrato gestito in forma mista, quindi pubblica e PRIVATA.
Questo in barba a un referendum votato da 26 milioni di cittadini italiani, di cui oltre 7.000 palazzolesi, che chiedevano a gran voce di tenere lontano le logiche del profitto PRIVATO dalla gestione dell’acqua che dev’essere considerata un BENE COMUNE, perché l’acqua è VITA.

Con i ragazzi di PALAZZOLO A 5 STELLE abbiamo sostenuto la mozione del Pd (anno 2010) per la modifica della statuto comunale sempre in materia di ACQUA PUBBLICA.
Abbiamo svolto una operazione di trasparenza e partecipazione coinvolgendo la cittadinanza addirittura nella commissione territorio sicuramente non abituata alla numerosa presenza dei palazzolesi.

In collaborazione con tutti i sostenitori della campagna referendaria abbiamo raccolto circa 500 firme per sostenere la causa, che si concluse nel giugno del 2011 con l’adesione massiccia dei palazzolesi alle urne a favore del “SÌ”, ben oltre il 90%.

Conosco tutte le argomentazioni di chi giustifica la scelta ma non le posso accettare. Non regge la logica del male minore, dovrebbe invece reggere quella della COERENZA che vedrebbe sicuramente il sostegno di tutta la società civile – compreso il sottoscritto – che espresse meno di 5 anni fa la sua inequivocabile decisione: ACQUA PUBBLICA.

————————————————————————–
PROGRAMMA ELETTORALE DEL PD DI PALAZZOLO S/O PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2012
– Sezione AMBIENTE e ENERGIA:
“Le azioni da porsi in essere prioritariamente sono:
Il definitivo recepimento nello Statuto Comunale della modifica proposta dal Gruppo Consigliare del Partito Democratico di Palazzolo in tema di riconoscimento del diritto universale di accesso all’acqua, nonché della pubblicità del sistema idrico integrato, con un attento controllo che le forme di gestione dello stesso siano rispettose dell’esito della consultazione referendaria del giugno 2011.”
—————————————————————————-