Provo un grande sollievo nel leggere che i capanni di caccia galleggianti a nord della Riserva Naturale delle Torbiere (Lago d’Iseo) spariranno per sempre.

La notizia su BresciaOggi

La decennale battaglia legale promossa dalle associazioni Lac e Grig ha portato il Consiglio di Stato a confermare i precedenti pronunciamenti del Tar e a stabilire, una volta per tutte, che quegli appostamenti vanno assolutamente rimossi perché troppo vicini alla zona di rispetto dell’area: una zona di protezione e conservazione (Zps/Zsc) riconosciuta a livello europeo.

La Commissione europea aveva minacciato di aprire una procedura di infrazione se gli appostamenti non fossero stati rimossi e se non fossero state rispettate le giuste distanze.

Godiamoci il risultato, lo straordinario volo di migliaia di uccelli migratori messi in salvo dal piombo e il nostro delizioso lago.