1,899 visite totali,  1 visite oggi

Ieri il presidente di Anpal Mimmo Parisi ci ha riferito che sono 196mila i contratti di lavoro firmati finora dai percettori di Reddito di Cittadinanza, il triplo di quelli che si contavano prima del lockdown (65 mila nel mese di febbraio).

Di quasi 200mila contratti sottoscritti, più di 100mila sono ancora attivi: 19.396 in Campania, 14.776 in Sicilia, 10.644 in Puglia, 7.728 in Lombardia, 5.084 in Piemonte (i dati delle singole regioni sono consultabili nel grafico in basso).

Questi risultati ci danno un’ulteriore conferma dell’efficacia delle nostre misure per la lotta alla povertà, per l’inclusione sociale e per l’occupazione, obiettivi che stiamo raggiungendo anche grazie a 3.000 navigator. Sono proprio i navigator ad avere già convocato ai centri per l’impiego 800mila beneficiari su circa un milione destinati alla sottoscrizione di un “Patto per il lavoro”.

Naturalmente servirà ancora molto tempo per affinare un sistema per le politiche attive dimenticato da decenni. La creazione di banche dati comunicanti e l’introduzione di strumenti informatici adeguati sta procedendo, ma se il presidente Parisi verrà adeguatamente sostenuto i risultati continueranno ad arrivare.