#CharlieHebdo, precauzioni contro la propaganda bellica anti Islam

A pochi minuti dalla tragedia di Parigi si è scatenata la propaganda bellica volta ad alimentare l’odio verso il nemico. Ma chi è il nemico? Siamo sicuri dell’autenticità dell’attentato per come ci è stato mostrato sui nostri teleschermi? Di fronte a tutte le stranezze dell’agguato ci ritroviamo con molte domande inevase e pochissime risposte. Prima di cadere nella trappola della ...

Leggi Articolo »

Protocolli a confronto

Dopo la figuraccia di Matteo Renzi relativa al volo di Stato utilizzato per le vacanze a Courmayeur con famiglia al seguito, il premier si è giustificato sostenendo che si è dovuto attenere al protocollo di sicurezza. Balle smentite in un nano secondo! – Anche tenersi 15.000 euro al mese fa parte del “protocollo”: però noi ce li siamo tagliati. – ...

Leggi Articolo »

La coerenza è un valore

Qualche tempo fa mi sono rivisto lo spettacolo in Rai di Beppe Grillo del 1993 (5 anni dopo la sua epurazione). Un fiume in piena di denuncia sociale contro le multinazionali, la corruzione, la malapolitica, l’informazione di regime etc… Sono passati 22 anni ma la critica al sistema ed il linguaggio è il medesimo. Quindi cos’è cambiato? Ancora sento accuse ...

Leggi Articolo »

Auguri di un 2015 Guerriero

PAROLE GUERRIERE “Cercavamo una porta per uscire. Eravamo prigionieri del buio. Pensavamo di non farcela. Ci avevano detto che le finestre e le porte erano murate. Che non esisteva un’uscita. Poi abbiamo sentito un flusso di parole e di pensieri che veniva da chissà dove. Da fuori. Da dentro. Dalla Rete, dalle piazze. Erano parole di pace, ma allo stesso ...

Leggi Articolo »

Brebemi: fallimento annunciato

Prima lo scandalo dei rifiuti tossici sotto il manto stradale, poi l’inutilità dell’opera con la dimostrazione dei ragazzi del centro sociale Paci Paciana che giocano a pallone sull’autostrada deserta, poi il prezzo del pedaggio elevatissimo nonostante l’assenza di stazioni di servizio. Un fallimento annunciato. Ancora una volta la responsabilità è della politica. La Bre.be.mi. ha devastato il territorio e ha ...

Leggi Articolo »

Il marcio che avanza…

Uno degli obbiettivi principali del M5S è quello di cancellare dal Paese una classe dirigente vecchia e corrotta. Nel giro di tre anni siamo riusciti a portare oltre 160 cittadini “normali” in Parlamento, senza raccomandazioni ma attraverso un processo di selezione partecipato dalla rete. Ora, per arginare l’indignazione civile verso l’immobilismo della classe dirigente ed il vecchiume partitico, sono arrivate ...

Leggi Articolo »

Io dico no ai botti di Capodanno!

Secondo le stime ogni anno muoiono circa cinquemila animali, molti altri per lo spavento scappano dalle loro case o recinti e finiscono sulle strade causando incidenti o rifugiandosi nei posti più impensabili. La normativa al momento prevede che la decisione sul vietare o meno i fuochi di Capodanno sia dei comuni. Fino allo scorso anno i comuni italiani decisi a ...

Leggi Articolo »

Il tirocinio per Mc Donald’s: “Turni come gli altri, ma gratis”

“McDonalds ringrazia Renzi e Poletti per la riforma del Lavoro. Potrà sfruttare i dipendenti a norma di Legge. E’ una vergogna!  Urge intervento in Parlamento, me ne occuperò personalmente”. (Claudio Cominardi) IL GIGANTE USA DEL FAST FOOD SFRUTTA LA NUOVA LEGGE PER LA CAMPAGNA SULLE ASSUNZIONI Tutti in fila da McDonald’s, anche per quattro o cinque ore. Un camper, due ...

Leggi Articolo »

Il Pacco regalo di “Babbo Renzi” ai lavoratori

Come sempre le peggiori porcate vengono varate/approvate sotto le feste estive e natalizie. Oggi, nel giorno della vigilia di Natale arriva il “pacco regalo” per i lavoratori italiani. “Babbo Renzi” sforna dal consiglio dei ministri dei decreti delegati del LicenziAct che permetteranno a tanti cittadini di rimanere a casa con i propri cari per lungo tempo, senza stipendio e lavoro ...

Leggi Articolo »

#LeggeDiInstabilità: quello che non vi diranno in materia di lavoro

La legge di stabilità oltre a rappresentare il marchettificio dei parlamentari, rappresenta la faccia tosta di un Governo che racconta di aver tagliato 18 miliardi di euro di tasse, quando invece l’unica cosa che taglia sono i servizi! Intervento in discussione generale, dal resoconto stenografico della Camera: Grazie Presidente. Mi trovo a discutere questo disegno di legge di stabilità che ...

Leggi Articolo »