Palazzolo sull’Oglio – e più in generale Brescia – è il territorio dove sono cresciuto, dove ho studiato, dove ho lavorato e dove continuo a vivere. Alla mia terra sono quindi legatissimo da sempre, perché è il luogo dove “risiedono” i miei ricordi, dove vivo il mio presente e dove immagino un futuro.

Solo belle parole? Direi proprio di no, basti pensare a tutte le volte che le mie attività istituzionali ed extra-parlamentari hanno interessato la Franciacorta, il Sebino, le Valli, la Bassa, il Garda e la città. Ecco perché mi sono candidato nel collegio uninominale di Palazzolo che comprende 30 paesi dell’Ovest bresciano.

Mi domando invece cosa abbia spinto certa gente che arriva da altre province, o addirittura altre regioni, ad accettare la candidatura e chiedere di essere votati come rappresentanti di realtà locali che non conoscono per niente.

Comunque la si pensi, suggerisco solo di diffidare dai “catapultati” della politica posizionati come pedine nei vari collegi.

Ora voglio lasciar posto ai fatti elencando solo alcune delle attività svolte per e sul territorio in questi intensi cinque anni: