La liberalizzazione selvaggia delle aperture delle attività commerciali continua ad avere effetti pesantissimi sui lavoratori, sul piccolo commercio e, in generale, sul nostro Paese.

Migliaia di madri, padri e figli lavorano giorno e notte, rinunciano alle domeniche e non riescono ad avere un momento di comunione familiare nemmeno in occasione delle principali feste religiose e laiche.

In tutto questo, il peso della grande distribuzione organizzata è enorme, a danno, oltre che delle famiglie, anche di tanti piccoli imprenditori. Un problema sentito e ben conosciuto anche in Lombardia e nel Bresciano.

Nella scorsa Legislatura come MoVimento 5 Stelle ci siamo battuti su questo tema per ripristinare un minimo di giustizia sociale e di rispetto dei lavoratori, delle famiglie e delle stesse imprese.

Ai sindacati di base che ho incontrato oggi al Ministero del Lavoro ho detto che questa partita sarà centrale per il Governo. La base di partenza continua essere l’originaria proposta di legge di Michele Dell’Orco.



Il testo della proposta di legge presentata nell’aprile 2014