1,961 visite totali,  1 visite oggi

Vorrei esprimere la mia più grande solidarietà nei confronti di Vito Crimi per il recente vergognoso articolo del Corriere.

​Un articolo privo di sostanza e ricco di pregiudizi, offese personali e fantasiosi racconti caricaturali. Un tale linguaggio che, a memoria, mi pare non abbiano mai riservato a “colleghi” parlamentari corrotti e pregiudicati.

Evidentemente la discriminante non è solamente la fedina penale immacolata, ma l’appartenenza politica e il coraggio delle idee. Come quella di tagliare i fondi pubblici all’editoria (?).