257 visite totali,  2 visite oggi

Ieri notte la Commissione Bilancio del Senato ha approvato un emendamento scritto di mio pugno che porta la firma della bravissima collega milanese Simona Nocerino.

Si tratta di un emendamento che prevede l’estensione alla provincia di Brescia della sospensione dell’IVA già prevista fino al 31 maggio 2020 per alcune province.

Così diamo una boccata d’ossigeno alle imprese, agli autonomi e ai professionisti del nostro territorio!

Questo intervento si aggiunge a un pacchetto di misure massiccio a favore del tessuto imprenditoriale, ultimo tra i quali il “Decreto Liquidità“, che mobilita potenti risorse stimate in 400 miliardi di euro.

Ovviamente c’è chi oggi specula anche su questa iniziativa, sostenendo che il Governo ha commesso l’errore di escludere inizialmente Brescia dal Decreto, ma la verità è un’altra. Ovvero, con l’emanazione del “Dl Cura Italia” si sono individuate le province allora più colpite (rapporto popolazione/contagiati) e in quel momento Brescia aveva valori molto differenti rispetto a quelli di oggi.

Per cui, bene il Governo che ha raccolto l’appello e ha aggiornato l’elenco delle province che possono beneficiare della sospensione dell’IVA.

Un ringraziamento va ai miei colleghi di Commissione Lavoro che l’hanno supportato e a Vito Crimi che insieme a me ha seguito con impegno la questione.

Lasciamo agli altri le polemiche, pensiamo a portare a casa i risultati, consci che dobbiamo e possiamo fare di più ma che ce la stiamo mettendo tutta, giorno dopo giorno.