1,023 visite totali,  4 visite oggi

Il Decreto Rilancio ha stanziato le prime importanti risorse per dotare le scuole delle necessarie misure anti-Coronavirus: 331 milioni di euro per la ripartenza sicura a settembre e 31 milioni di euro per lo svolgimento degli esami di Stato. Sono somme che serviranno per proteggere chi la scuola la vive e la fa: docenti, studenti e tutto il personale interessato.

Proprio per aiutare i dirigenti e accelerare gli interventi, il Ministero dell’Istruzione ha definito nel dettaglio le quote che spettano a ogni istituto. Così i 331 milioni di euro previsti per l’avvio del nuovo anno scolastico verranno distribuiti alle singole scuole in questo modo:

Comprare mascherine e igienizzare i locali, riorganizzare gli spazi, potenziare la didattica a distanza o migliorare l’assistenza agli studenti disabili e svantaggiati sono alcune delle soluzioni che i dirigenti potranno adottare grazie a queste somme. Lo stesso vale per le scuole che ospiteranno gli esami di Stato e che per questo riceveranno ulteriori risorse:

La sicurezza è senza dubbio uno degli aspetti chiave per il rilancio del Paese e, come succede al Governo, anche in Parlamento stiamo facendo il possibile per garantire a tutti i settori provvedimenti tempestivi e i soldi necessari. Non è facile, ma finora i risultati confortanti non sono mancati: non abbassiamo la guardia.



L’elenco delle risorse destinate agli istituti della provincia di Brescia