Di inquinamento atmosferico in Italia muoiono ogni anno 29.496 persone, sconfiggerlo vuol dire mettere in salvo le nostre vite e quelle delle generazioni future.
Ma come?
Possiamo iniziare a ridurre la produzione della plastica che causa oggi emissioni pari a quelle di 189 centrali a carbone. In questo senso il Movimento 5 Stelle ha già ottenuto la messa al bando nell’intera Unione Europea della plastica monouso.
Altro settore che pesa sulla nostra impronta ambientale è quello dei trasporti. Qui la rivoluzione verde promette ottimi risultati e il M5S sta facendo di tutto per raggiungerli con: ecobonus, incentivi alla rottamazione, rinnovo del trasporto pubblico, sperimentazione di monopattini elettrici nelle città.
Il motivo è uno.
Crediamo debba essere il benessere di ciascuno di noi e del nostro ambiente a dover orientare i cambiamenti dell’economia italiana e dei nostri consumi, non più le mire utilitariste di chi spesso per affermarle corrompe e si lascia corrompere gettando, come accade oggi, un intero pianeta nell’emergenza.


.