1,234 visite totali,  1 visite oggi

Penso a questo giorno da quando dovette cancellare un suo concerto previsto a Brescia, nella mia provincia, in seguito a una caduta in casa che gli provocò la frattura di femore e bacino.

Era alla fine del 2017, da lì in poi il declino fisico di Franco.

Mi chiesi come sarebbe stato, un giorno, il mondo senza una grande anima come la sua. Oggi posso dire che la prima sensazione è quella di un vuoto immenso, incolmabile.

Ma le leggende hanno il dono dell’immortalità e Franco Battiato lo è a pieno titolo.

Arrivederci Maestro.