1,319 visite totali,  18 visite oggi

Arrivano nuovi segnali di ripresa per l’edilizia italiana.

Nonostante l’effetto durissimo della pandemia, il 2020 si è chiuso con 10.180 nuove imprese nel settore delle costruzioni, e questo senza dubbio è merito del Superbonus 110%.

Su scala nazionale i dati delle Camere di commercio dimostrano un incremento su base annua del 1,23%. Solo in Lombardia il saldo tra le imprese cessate e avviate è di +1.378 (riparte anche Brescia, con un +65). Numeri che ci fanno capire che nel 2021 questa misura darà slancio anche alle economie locali più penalizzate.

Nel Superbonus 110% abbiamo scommesso tutto perché rappresenta davvero la nostra visione di sviluppo sostenibile. La possibilità di recuperare più di quanto speso, o addirittura di non spendere un euro grazie alla cessione del credito, risponde alle esigenze delle famiglie, delle imprese, dei lavoratori e dell’ambiente.

Non dimentichiamo che da ieri, mercoledì 20 gennaio, chiunque può ricevere chiarimenti sulla sua applicazione grazie al sito dedicato messo a disposizione del Governo: www.governo.it/superbonus.

Restiamo convinti che il Superbonus debba essere prorogato il più a lungo possibile. Faremo di tutto affinché questo avvenga, non appena questa inspiegabile crisi di Governo sarà superata.