Oggi, dopo un intenso lavoro di approfondimento, il Parlamento italiano ha approvato la legge sulla class action. Importante battaglia del MoVimento e del nostro Ministro della Giustizia fin dalla scorsa Legislatura, ora questa legge è diventata realtà.

Fino a ieri le iniziative di cittadini che si organizzano per far valere i propri diritti erano limitate ai consumatori e rese praticamente impossibili da una serie di paletti. Da oggi invece la possibilità di unirsi e diventare forti è estesa, in generale, a tutti i cittadini ma anche alle imprese.

La legge sulla class action avrà effetti benefici anche sulla giustizia e comporterà meno costi inutili, più tutela dei diritti di tutti: dei singoli cittadini e della collettività.